Indennità di accompagnamento

Fabi Sindacato Lecce e Provincia

L’indennità di accompagnamento è un sostegno economico erogato dall’Inps alle persone dichiarate totalmente invalide e/o incapaci di deambulare senza l’aiuto di un accompagnatore oppure incapaci di compiere gli atti quotidiani della vita (indipendentemente dall’età).

La percentuale di invalidità riconosciuta deve essere totale (100%).

Il reddito della persona per cui viene fatta richiesta non è, invece, rilevante.

Per chiedere l’indennità di accompagnamento bisogna essere in possesso dei seguenti requisiti:

  • invalidità 100% per malattie fisiche o psichiche;
  • impossibilità ed incapacità alla deambulazione, ossia essere nell’impossibilità di svolgere azioni quotidiane senza l’aiuto continuo di un accompagnatore;
  • essere cittadini italiani oppure stranieri comunitari iscritti all’anagrafe del Comune di residenza, cittadini extracomunitari con permesso di soggiorno da almeno 1 anno;
  • avere residenza stabile ed abituale in Italia.

Al fine di vedersi riconosciuta la prestazione economica, il cittadino deve inoltrare la domanda mediante il servizio denominato “Invalidità civile – Invio domanda di riconoscimento dei requisiti sanitari” (Per maggiorni informazioni, ti rimandiamo al sito INPS.

Una volta accertato il possesso dei requisiti sanitari e amministrativi previsti, la prestazione economica viene corrisposta per 12 mensilità.

Per il 2019 l’importo dell’indennità è pari a 517,84 euro.

L’indennità di accompagnamento è inoltre compatibile e cumulabile con la pensione di inabilità, con le pensioni e le indennità di accompagnamento per i ciechi totali o parziali (soggetti pluriminorati).