«DOMANI VALUTEREMO PROSECUZIONE CONFRONTO CON UNICREDIT»

53
Unicredit: Incontro con i sindacati

Comunicato delle organizzazioni sindacali dopo l’incontro di oggi con i vertici del gruppo di piazza Gae Aulenti.

Loader Loading…
EAD Logo Taking too long?

Reload Reload document
| Open Open in new tab

Download [108.04 KB]

Unicredit:sindacati,domani valuteremo prosecuzione confronto (ANSA) – MILANO, 3 MAR – “Domani avremo un incontro con i responsabili commerciali” di Unicredit “per conoscere alcuni aspetti essenziali delle politiche aziendali. L’azienda oggi si e’ impegnata a darci delle risposte sui tanti temi messi sul tavolo. Soltanto successivamente a questo confronto sapremo se ci sara’ la reale possibilita’ delle parti di sviluppare un percorso che dia stabilita’ italiana” alla banca e “serenita’ ai lavoratori”. Lo sottolineano i segretari nazionali della Fabi, First Cisl e Fisac Cgil, Mauro Morelli, Mauro Incletolli e Susy Esposito dopo l’incontro di oggi con i rappresentanti di Unicredit per discutere il piano industriale. “Oggi era solo la prima riunione e abbiamo preteso che prioritariamente fossero tolte dal tavolo le provocazioni contenute nella lettera di procedura spedita da Unicredit respingendola al mittente” viene sottolineato dai sindacati che hanno ribadito la volonta’ di “negoziare tutte le ricadute del piano sui lavoratori, governando le eventuali situazioni di mobilita’ e l’incidenza di operazioni, numericamente importanti sulla vita del personale”.(ANSA). PEG 03-MAR-20 17:27 NNNN

Unicredit: sindacati, domani valuteremo prosecuzione confronto = (AGI) – Roma, 3 mar. – “Domani avremo un incontro con i responsabili commerciali del gruppo per conoscere alcuni aspetti essenziali delle politiche aziendali. L’azienda oggi si e’ impegnata a darci delle risposte sui tanti temi messi sul tavolo. Soltanto successivamente a questo confronto sapremo se ci sara’ la reale possibilita’ delle parti di sviluppare un percorso che dia stabilita’ italiana a Unicredit e serenita’ ai lavoratori. Insomma, pretendiamo una discussione a 360 per il futuro del gruppo e dei lavoratori al centro del nostro interesse”. Lo dichiarano i segretari nazionali della Fabi, First Cisl e Fisac Cgil, Mauro Morelli, Mauro Incletolli e Susy Esposito, assieme ai rappresentanti di Unisin dopo l’incontro di oggi con i rappresentanti di Unicredit per discutere il piano industriale. (AGI)Mau (Segue) 031733 MAR 20 NNNN

Unicredit: sindacati, domani valuteremo prosecuzione confronto (2)= (AGI) – Roma, 3 mar. – “Oggi”, prosegue la nota unitaria, “era solo la prima riunione e abbiamo preteso che prioritariamente fossero tolte dal tavolo le provocazioni contenute nella lettera di procedura spedita da Unicredit respingendola al mittente. Abbiamo ribadito che vogliamo negoziare tutte le ricadute del piano sui lavoratori, governando le eventuali situazioni di mobilita’ e l’incidenza di operazioni, numericamente importanti sulla vita del personale. Vogliamo conoscere l’impatto sul territorio della chiusura dei 450 sportelli dichiarati e le motivazioni, stando attenti anche all’aspetto sociale delle sedi interessate. Nel ribadire la volontarieta’ assoluta di eventuali esodi, abbiamo affermato che i numeri dichiarati sono inaccettabili e che a ogni due esuberi dovra’ corrispondere almeno un’assunzione stabile nonche’ il ripianamento del turnover a qualunque titolo, non essendo questo oggetto di esuberi. Abbiamo chiesto di conoscere la platea alla quale era rivolto il piano esuberi nonche’ il tempo ipotizzato di permanenza al fondo e ancora le consulenze, i my agent, gli attivi in organico ed eventuali accordi di lavorazioni con realta’ esterne. Dovremo anche conoscere i modelli organizzativi e di distribuzione e verificarne fattivamente il funzionamento”. (AGI)Mau 031733 MAR 20 NNNN

Unicredit, sindacati: Domani valuteremo prosecuzione confronto Milano, 3 mar. (LaPresse) – “Domani avremo un incontro con i responsabili commerciali del gruppo per conoscere alcuni aspetti essenziali delle politiche aziendali. L’azienda oggi si è impegnata a darci risposte sui tanti temi messi sul tavolo. Soltanto successivamente a questo confronto sapremo se ci sarà la reale possibilità delle parti di sviluppare un percorso che dia stabilità italiana a Unicredit e serenità ai lavoratori. Insomma, pretendiamo una discussione a 360° per il futuro del gruppo e dei lavoratori al centro del nostro interesse”. Lo dichiarano i segretari nazionali della Fabi, First Cisl e Fisac Cgil, Mauro Morelli, Mauro Incletolli e Susy Esposito dopo l’incontro di oggi con i rappresentanti di Unicredit per discutere il piano industriale. (segue) ECO NG01 taw 031733 MAR 20

Unicredit, sindacati: Domani valuteremo prosecuzione confronto-2- Milano, 3 mar. (LaPresse) – “Oggi era solo la prima riunione e abbiamo preteso che prioritariamente fossero tolte dal tavolo le provocazioni contenute nella lettera di procedura spedita da Unicredit respingendola al mittente. Abbiamo ribadito che vogliamo negoziare tutte le ricadute del piano sui lavoratori, governando le eventuali situazioni di mobilità e l’incidenza di operazioni, numericamente importanti sulla vita del personale. Vogliamo conoscere l’impatto sul territorio della chiusura dei 450 sportelli dichiarati e le motivazioni, stando attenti anche all’aspetto sociale delle sedi interessate”. “Nel ribadire la volontarietà assoluta di eventuali esodi, abbiamo affermato che i numeri dichiarati sono inaccettabili e che a ogni due esuberi dovrà corrispondere almeno un’assunzione stabile nonché il ripianamento del turn over a qualunque titolo, non essendo questo oggetto di esuberi. Abbiamo chiesto di conoscere la platea alla quale era rivolto il piano esuberi nonché il tempo ipotizzato di permanenza al fondo e ancora le consulenze, i my agent, gli attivi in organico ed eventuali accordi di lavorazioni con realtà esterne. Dovremo anche conoscere i modelli organizzativi e di distribuzione e verificarne fattivamente il funzionamento”, aggiungono Esposito, Incletolli e Morelli ECO NG01 taw 031733 MAR 20