Cda Mps, due consiglieri non rispondono ai requisiti di indipendenza

Articolo di SienaFree.it Link

Il Consiglio di Amministrazione risulta composto in larga maggioranza da amministratori indipendenti.

Il Consiglio di Amministrazione di Banca Mps, riunitosi venerdì scorso, ha accertato relativamente a ciascun Consigliere di Amministrazione nominato dall’Assemblea del 18 maggio 2020, la sussistenza dei requisiti previsti dalla vigente normativa e dallo Statuto.

In particolare, sono risultati in possesso dei requisiti di indipendenza previsti dallo Statuto i Consiglieri:
1. Rita Laura D’Ecclesia
2. Francesca Bettìo
3. Luca Bader
4. Alessandra Giuseppina Barzaghi
5. Francesco Bochicchio
6. Rosella Castellano
7. Paola De Martini
8. Raffaele Di Raimo (Presidente del Comitato Remunerazione)
9. Marco Giorgino (Presidente del Comitato Rischi e Sostenibilità)
10. Nicola Maione (Presidente del Comitato Nomine)
11. Roberto Rao (Presidente del Comitato per le Operazioni con Parti Correlate).

La presidente del Consiglio di Amministrazione, Maria Patrizia Grieco e il consigliere Marco Bassilichi, in conformità a quanto dagli stessi dichiarato, sono stati ritenuti indipendenti ai sensi del D.Lgs. n. 58/1998 (“TUF”), ma non ai sensi del Codice di Autodisciplina e, quindi, non sono stati valutati come indipendenti ai sensi dello Statuto della Banca. Maria Patrizia Grieco per l’incarico nel Cda di Anima Holding, società di risparmio gestito in rapporti diretti con Banca Mps, mentre Marco Bassilichi per essere vice presidente di Nexi e per la sua partecipazione in Fruendo.

Sono stati altresì verificati i requisiti dei membri del Collegio Sindacale, in conformità a quanto previsto dalla normativa vigente.